ANDO e la sua Sensitive Portrait Box

Conosco ANDO in quanto è anche lui parte attivissima dell’Associazione BIANCO FESTIVAL.

È un bravissimo fotografo: con le sue foto in bianco e nero riesce a rubare sensazioni ed emozioni nella vita quotidiana dei suoi soggetti.

Mi ha parlato spesso del suo progetto della “SENSITIVE PORTRAIT BOX”, ma non avevo mai avuto modo di poterlo vedere in azione e di capire a fondo l’idea.

Ieri sera, in occasione dell’apertura della tre giorni espositiva del BIANCO FESTIVAL in Alessandria (tutte le info su esposizioni e eventi qui), ho finalmente avuto modo di vederlo in azione e devo dire che ho trovato il suo progetto a dir poco FANTASTICO!

Una botta emotiva diretta, un’idea semplice nel suo insieme, ma credetemi difficilissima da concepire… Lui ci è riuscito con pochi e semplici steps.

Un BOX nero… una sorta di cabina del telefono che isola il soggetto dal mondo esterno… una macchina fotografica che lui maneggia dall’esterno e che riprende il soggetto “in cabina” attraverso un piccolo foro… Il soggetto viene fotografato al suo ingresso nel box, nel silenzio, nella “seria normalità”, dopodiché ANDO diffonde una canzone (la sceglie lui, ed è giusto che sia così… il soggetto deve esprimere emozioni vere, non guidate o premeditate) a quel punto il soggetto inizia a provare emozioni, c’è chi ride, chi diventa triste, pensieroso, impassibile, malinconico, etc… a quel punto ANDO scatta una seconda istantanea per poi stamparla in una sorta di Polaroid in bianco e nero affiancata al primo scatto…

Un PRIMA e un DOPO che mostrano le vere emozioni delle persone e mettono in luce come i loro volti possano cambiare nel giro di pochi secondi. E non solo, dimostrano la potenza della musica e quella dell’anima… dell’Essere…

Lo ripeto, lo trovo un progetto fotografico eccezionale… Un progetto non solo creativo, ma psicologico, sociologico e guardare quelle foto fatte a persone comuni che passano di lì per caso ti lascia qualcosa dentro e ti fa capire una volta per tutte che non siamo quelle “MUMMIE” che incrociamo per strada…

No, cari miei, siamo emozioni… siamo VERI!

Qui sotto un esempio. Spero che le ragazze ritratte non si incazzino, ma ho visto che erano foto pubbliche su FB… Se così non fosse le tolgo…

———————————-

facebook_messaggisofisticati copyALL RIGHTS OF THE PICTURES IN THIS PAGE ARE RESERVED – Don’t copy or publish anywhere without the written permission of the photographer.

TUTTI I DIRITTI DELLE IMMAGINI PUBBLICATE IN QUESTA PAGINA SONO RISERVATI – Non pubblicare o usare queste foto da nessuna parte senza il permesso scritto dal fotografo.

PS, SE QUI SOTTO APPARE UNA PUBBLICITA’ SAPPI CHE NON L’HO MESSA IO…

~ di messaggisofisticati su 09/09/2017.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: