Cookies policy del 2 giugno

Schermata 2015-05-30 a 14.28.22

 

Questa cookies policy, per dirla alla Fantozzi, è “UNA CAGATA PAZZESCA”!!!

È un po’ come se uscendo di casa ci fosse uno con un cartello in mano con su scritto: “Se vai in giro qualcuno ti potrebbe vedere, potrebbe ricordarsi di te, sentirti parlare, vedere come sei vestito, etc. Facendo due passi accetti automaticamente le condizioni, se invece non ti va puoi sempre stare chiuso in casa e morire di fame dimenticato da tutti!”.

Voglio dire, internet è fatto di social network, di interazioni, di iscrizioni perché internet è UN SOCIAL NETWORK! Se rifiuti tutto questo rifiuti di navigare quindi che senso ha obbligare ogni singolo gestore di un sito con cookies interni o addirittura di TERZI (quindi anche i contatori per esempio vanno segnalati) a informare i propri visitatori su ciò che viene memorizzato… Voglio vedere in quanti andranno a leggersi lunghissime pagine di informative su ogni singolo sito sul quale approderanno. Sarebbe molto più semplice se lo scrivessero sugli scatoloni dei computer e degli smartphone (un po’ come sui pacchetti di sigarette) così prima di usarlo sarà facile capire a cosa si andrà incontro navigando… no?

Ma… è vero, dimenticavo… che STUPIDO, a volte m’illudo nel pensare che chi ci governa sia dotato di buon senso e intendo a livello europeo visto che non si tratta di una legge solo italiana…

Anzi, a tal proposito vedo che c’è chi ha espresso la sua opinione in modo ancora più chiaro e critico:

http://nocookielaw.com/

Per la cronaca, WordPress non è installato sul mio sito personale, è un servizio gratuito che WordPress fornisce direttamente tramite i propri server a chi si iscrive e accetta le sue condizioni. Chi vi naviga, commenta o legge gli articoli è soggetto a banner pubblicitari e al trattamento dei cookies, ma in quanto “NON MIO” e in quanto impossibilitato a modificare il codice sorgente della pagina per aggiungervi il banner informativo è WordPress stesso che si deve preoccupare di aggiornare e seguire la Cookies Policy.

———————————-

facebook_messaggisofisticati copy ALL RIGHTS OF THE PICTURES IN THIS PAGE ARE RESERVED – Don’t copy or publish anywhere without the written permission of the photographer.

TUTTI I DIRITTI DELLE IMMAGINI PUBBLICATE IN QUESTA PAGINA SONO RISERVATI – Non pubblicare o usare queste foto da nessuna parte senza il permesso scritto dal fotografo.

PS, SE QUI SOTTO APPARE UNA PUBBLICITA’ SAPPI CHE NON L’HO MESSA IO…

~ di messaggisofisticati su 30/05/2015.

4 Risposte to “Cookies policy del 2 giugno”

  1. Sì, vabbè, ogni pretesto è buono per pubblicare foto di robaccia per voi pervertiti zozzoni.

  2. Più che altro è stupido perché TUTTI i siti usano i cookies, è una tecnologia integrata dei browsers. A sto punto si deve anche avvisare che il sito usa codice javascript, parte di questo proveniente da librerie di terze parti…
    Il fatto è che ci sono tracker la cui legittimità è piuttosto opinabile. Tipo quelli che traccano ogni singola azione dell’utente, movimenti del mouse compresi.
    Stai pur certo che nessuno fa delle leggi per delimitare un confine tra il fornire un servizio e farti i cazzi tuoi, perché significherebbe mettersi contro delle aziende. Quindi meglio (e più facile) costringere gli utenti a concedere il culo per iscritto, dando pieno consenso a TUTTO.

    • se invece di obbligare i singoli gestori dei siti a inserire il banner con l’informativa avessero obbligato i 3/4 principali creatori di browser per la navigazione a realizzare un pulsante bene in vista nella barra di navigazione in grado di stoppare i cookies (come già avviene ma in modo più incasinato), avrebbero risolto il problema senza creare inutili stress e lavori a tutti coloro che hanno un sito…

      E se il problema di base sono i furbetti che abusano dei cookies profilanti allora poteva bastare la registrazione presso il Garante dei siti che fanno uso di quel TIPO e solo di quel TIPO di cookies… Ovviamente non di terzi ma propri visto che se fossero di terzi gli stessi “terzi” avrebbero dovuto aver fatto la dichiarazione…

      Però hai ragione tu… in realtà in questo modo si ledono soltanto i furbetti e i piccoli che come al solito ci rimettono. I grandi hanno avvocati e programmatori che in un attimo regolarizzano la situazione e così facendo, non essendoci un tasto chiaro sul browser, chi navigherà su quei siti accetterà i loro cookies e starà alle loro regole di marketing… Se invece ci fosse un tasto chiunque potrebbe “stoppare” con facilità l’uso dei cookies e questo ai grandi darebbe fastidio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...