Cosa deve fare una modella per presentarsi a un fotografo

Con il tempo ho potuto constatare che non tutte le aspiranti modelle sanno presentarsi in modo corretto a un fotografo pertanto in questa sezione (da tempo lasciata in sospeso) dedicata alle informazioni basilari sul rapporto MODELLA VS FOTOGRAFO e ai principali DIRITTI E DOVERI di entrambi (trovate tutti gli articoli vecchi QUI), ho deciso di tornare a scrivere qualche buon consiglio…

PREMESSA NUMERO UNO: questo post è dedicato principalmente a quella miriade di modelle che si avvicinano alla fotografia andando a bussare alle “porte virtuali” dei fotografi per chiedere loro un TF (cos’è un TF?) NON finalizzato a ottenere un vero e proprio book che permetta loro di entrare in un’Agenzia (con la A maiuscola) o di diventare vere professioniste nel settore. Diciamo che per lo più è rivolto a coloro che si avvicinano alla fotografia per passione o per divertimento (a volte anche per arrotondare).

PREMESSA NUMERO DUE: preciso che per diventare VERE MODELLE PROFESSIONISTE servono età, misure, voglia, bellezza naturale, etc… che purtroppo il 99% di voi non ha, così come io non potrò mai diventare un cestista di basket perché iddio non mi ha creato alto più di un metro e settantotto. Per entrare nel fantastico mondo della moda occorre presentarsi alle Agenzie (quelle con la A maiuscola, l’ho già detto?) che di fatto faranno tutto loro, ma il più delle volte vi fotograferanno sulla rampa delle scale con un iPad e vi schederanno… Non cascate nel classico tranello delle FINTE AGENZIE che vi promettono le stelle e poi vi rubano fino all’ultimo risparmio! Le vere Agenzie (quelle con la A maiuscola) sono poche e se vi scartano un motivo ci sarà… E non è perché ce l’hanno con voi!

DETTO QUESTO: se sei una modella alta, bassa, magra, grassa, bionda, mora, giovane o vecchia (che brutti aggettivi che ho usato), nulla ti vieta di proporti a quei fotografi che ti hanno colpito con il loro stile e chissà, magari azzardare una collaborazione. A volte anche una particolarità o un difetto può catturare l’estro creativo di un fotografo e quando si parla di arte e non di fashion, non esistono limiti fisici per essere accettate.

PRIMA DI PROPORTI, ti consiglio di visitare per bene il portfolio ufficiale del fotografo. Nel mio caso trovo tristissimo quando una modella si propone per scattare e si intuisce subito che l’ha fatto dopo aver visto un solo scatto su facebook (una volta è capitato che quello scatto non fosse mio, grrrr).

CONTATTALO IN PRIVATO. I fotografi odiano le stalker (da non confondere con le sneakers, sono un’altra cosa), quindi evita messaggi che reputi possano essere simpatici, ma che in realtà suonano come “Ce l’ho solo io”, “Guarda come sono alternativa”, “Come me nessuno mai”, etc… Presentati in modo chiaro, semplice, educato e diretto. Scrivi dove abiti, quanti anni hai e dai qualche informazione su di te.

ALLEGA QUALCHE FOTO. Ecco, chiariamo una cosa: se contattate un fotografo tramite la pagina facebook e lo fate con il vostro profilo privato blindato agli occhi dei “non amici”, risulterà difficile al fotografo andare a vedere chi siete e come siete. Se avete un sito ufficiale con un portfolio linkateglielo, ma sappiate che normalmente più il fotografo è conosciuto, meno tempo avrà da dedicarvi, pertanto la cosa migliore è senza ombra di dubbio scegliere 4 scatti (non 40 o 400, ho detto QUATTRO), 2 naturali e 2 creativi, così da fargli capire in modo chiaro come siete e come vi atteggiate a livello creativo. Se inviate foto con la faccia spalmata dall’effetto blur o dal pennello clone per levigare la pelle il messaggio che trasmetterete sarà: “Faccio schifo”… Meglio una pelle imperfetta, ma vera, che un “Potevamo stupirvi con effetti speciali” (potevamo appunto).

NON ASSILLATE. Come dicevo il fotografo non ama le stalker, se non vi risponde subito non assillatelo, non continuate a “rompere” perché l’effetto sarà pressoché devastante! Se passa un anno e non vi ha risposto allora siete libere di scrivergli nuovamente a meno che non siate voi a evitare di farlo considerata la sua maleducazione. Domandare è lecito e rispondere è cortesia.

NON PARTITE IN QUARTA CON PROPOSTE CREATIVE. Il fotografo è il creativo, colui che scatta, che dirige e che crea. Se siete modelle creative, con vostre idee, buon per voi, ma fatevi fotografare da un amico o fatevi le foto da sole. Se vi proponete ad un fotografo con un minimo di stile e background professionale difficilmente rimarrà stupito dalle vostre idee, perché avrà le sue… anzi… penserà vogliate fare il passo più lungo della gamba.

ECCO… Se terrete bene in mente queste piccole regoline avrete sicuramente più probabilità di essere ricontattate da un fotografo che vi piace, fosse anche solo per un test… In tutti gli altri casi, BUONA FORTUNA!

———————————————

 www.messaggisofisticati.com

ALL RIGHTS OF THE PICTURES IN THIS PAGE ARE RESERVED – Don’t copy or publish anywhere without the written permission of the photographer.

 TUTTI I DIRITTI DELLE IMMAGINI PUBBLICATE IN QUESTA PAGINA SONO RISERVATI – Non pubblicare o usare queste foto da nessuna parte senza il permesso scritto dal fotografo.

facebook_messaggisofisticati copy

se qui sotto compare una pubblicità non ce l’ho messa io!

~ di messaggisofisticati su 09/12/2014.

Una Risposta to “Cosa deve fare una modella per presentarsi a un fotografo”

  1. Il vecchio Crozza quando imitava Arrigo Sacchi a Mai dire Gol diceva “Ci vuole umilté!”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...