Preraffaelliti a Torino

maxresdefault

 

I PRERAFFAELLITI sbarcano a Torino in una grande mostra a Palazzo Chiablese, vicinissimo a Palazzo Reale dal 19 aprile al 13 luglio.

Il bello di avere una compagna che fa la modella è che si possono fare tante foto, ma se la compagna di primo lavoro fa la guida turistica allora si possono visitare tanti bei posti godendo di una “vista” privilegiata a livello informativo/culturale.

Venerdì scorso, complice il bel tempo e il fatto di avere la mia compagna a far da guida, ho preso il mio biglietto con supplemento di 5 euro per la visita guidata e mi sono goduto la mostra (un consiglio: al di là del fatto che una visita guidata della durata di un’ora e un quarto circa, sia indubbiamente meglio di una visita con l’audioguida, il supplemento di 5 euro con guida da diritto a non fare la coda in biglietteria che venerdì e sabato era chilometrica).

Come ho trovato la mostra? Interessante… Millais è tra i miei preferiti per qualità tecnica e profondità… Mi piacciono le opere quasi “fotografiche” dove i particolari sono esaltati e ben dettagliati. Sono rimasto soltanto un po’ deluso dalla critica… Dire che un regista come TIM BURTON o che l’HEAVY METAL in generale si siano ispirati ai PRERAFFAELLITI, a mio avviso, è come dire che Gigi D’Agostino si è ispirato ad Al Bano per far musica…  Anche perché, scusatemi la nota critica, ma il dark e il gothic sono spesso espressione di ironia mentre i PRERAFFAELLITI esperimevano più che altro MALINCONIA!

Altra cosa invece è dire che ai PRERAFFAELLITI si siano ispirati parecchi fotografi… Questo è vero anche perché di “Ofelie” nell’acqua ultimamente se ne vedono tantissime a tal punto che questo tipo di soggetto potrebbe essere definito come uno stile fotografico vero e proprio: da quest’anno avremo infatti il bianco e nero, il colore e l’ofeiilismo! Se mai un giorno fotograferò una donna nell’acqua con vestiti bagnati e qualche fiore o foglia che galleggiano lo farò in tono super ironico e super critico… NON SE NE PUO’ PIU’! Basta guardare il portale PHOTOVOGUE per rendersi conto che il mondo è pieno di Ofelie! Detto questo a Millais spetta il brevetto dell’ofeliismo per cui tanto di cappello…

Dato che io sono un tipo strano e particolare, tra tutte le opere però ne ho apprezzata una, a mio avviso ingiustamente messa in un angolo, che invece trovo strepitosa sotto tutti i punti di vista… E credimi che vista dal vivo è ancora più strabiliante… Si tratta de “Il ghiacciaio di Rosenlaui” di John Edward Brett… nella foto qui sotto…

1486595_10203800796406924_5920221633947180894_n

 

facebook_messaggisofisticati copy

 www.messaggisofisticati.com

 

PS, SE QUI SOTTO APPARE UNA PUBBLICITA’ SAPPI CHE NON L’HO MESSA IO…

~ di messaggisofisticati su 27/04/2014.

2 Risposte to “Preraffaelliti a Torino”

  1. Ho visitato ieri la mostra sui Preraffaeliti e condivido molte delle sue riflessioni. Anch’io sono rimasta incantata davanti al “Ghiacciaio”, le pietre sono talmente realistiche che sembra una fotografia! Cercando l’immagine su internet mi sono imbattuta nel suo blog e sono lieta che qualcun altro abbia apprezzato quest’opera un po’ messa in ombra nell’allestimento. Continuerò a seguirLa!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...