Tutorial fotografico: aggiungere make up dark

INTRODUZIONE
Qui di seguito riporto un tutorial semplice e veloce, con i passaggi chiave che sono solito seguire quando ho la necessità di aggiungere del make up alle modelle che ho fotografato. Questo metodo artificiale è utile quando le foto da “ritoccare” o “sistemare” sono poche e possiamo quindi concentrarci sui particolari. E’ ovviamente sconsigliato l’uso di tale tutorial quando si parla di servizi con decine di foto perché occorrerebbe agire su ogni singola immagine con tempi di post produzione lunghissimi.

Occorre precisare per prima cosa che per un servizio fotografico con una modella è SEMPRE consigliato disporre di un/una MUA (Make Up Artist) alias truccatore/truccatrice che in base alle tue esigenze di stile, colore, luce, contrasti, etc. sappia far risaltare nel modo corretto la bellezza e i colori della modella.

Ci sono casi però in cui trucchi forti e pesanti possono compromettere o limitare la libertà di azione del fotografo all’interno del set, specie quando si ha poco tempo a disposizione per una o più sessioni fotografiche e non si riuscirebbe a impostare un nuovo make up per ogni scena.

E’ bene ricordare che il fotografo professionista è colui che sa gestire il proprio tempo di lavoro e che non fa le cose di corsa, ma è pur sempre vero che il mondo va di fretta e che i fotografi si ritrovano a dover risolvere incongruenze tra tempi, costi e disponibilità delle modelle e… insomma: bisogna sapersi arrangiare…

COSA FARE
In tali casi il mio consiglio è quello di far dare alla modella un trucco leggero di base, che vada a rendere omogenea la pelle, ma che non utilizzi colori forti sulle labbra, sugli occhi e sugli zigomi.
In questo modo si potranno fare foto con location, colori e luci diverse e sistemare successivamente il make up con piccoli accorgimenti.

STEP NUMERO 1
Preparo la foto sistemando con il timbro clone, il cerotto o il pennello correttivo le piccole imperfezioni della pelle per ottenere una base “normale” che mi soddisfi.

STEP NUMERO 2
Agisco sull’effetto “BIANCO E NERO” mantenuto ad una adeguata opacità, sui CONTRASTI e sulla DESATURAZIONE per ottenere il giusto effetto “sbiancato” della pelle. In perfetto stile DARK… o meglio, in perfetto stile ETTONE.

STEPS NUMERO 3
Ora posso partire con l’aggiunta del make up. Per prima cosa seleziono con il lazzo la parte di palpebra che mi interessa colorare con il make up (non badando molto alla precisione del contorno).

STEPS NUMERO 4
Copio e incollo la parte selezionata su un nuovo livello e lo imposto con metodo di fusione “MOLTIPLICA”. L’effetto che ottengo è questa ombra scura e leggermente “bruciata”.

STEPS NUMERO 5
Agisco sul livello in metodo di fusione MOLTIPLICA dandogli un’effetto BLUR (sfocatura) quel tanto che basta per amalgamare la macchia scura. E’ inutile che ti dica a quanto occorre impostare il BLUR poiché a seconda della grandezza del file e del particolare che si vuole colorare i valori cambiano. Diciamo che l’effetto dovrebbe essere più o meno quello qui sotto.

STEPS NUMERO 6
A questo punto ho ottenuto il mio colore di base che ha mantenuto le ombre ma occorre sistemarlo nel modo giusto poiché la luce, battendo sul trucco riflette in modo diverso. Per questo motivo applico una maschera di livello e con un pennello molto grande (per dipingere la parete grande) ad un’opacita del 10% agisco a colpetti sui contorni togliendo il colore in eccesso (proprio come se truccassi realmente la modella) e cancellando lievemente il trucco nella parte centrale della palpebra poiché essendo la parte più sporgente è anche quella che si illumina di più.

STEPS NUMERO 7
Non resta altro che fare cmd+U e giocare con l’effetto TONALITA’ SATURAZIONE cambiando il colore fino ad ottenere quello che più preferisco. Il make up è quasi pronto.

STEPS NUMERO 8
Manca però quell’effetto brillantinato che ha un buon trucco. Seleziono nuovamente (con lo stesso tracciato di prima) l’occhio “pulito” della foto originale e incollo la selezione su un livello che posiziono tra il livello del make up e il livello della foto originale. Applico a questo nuovo livello un effetto MASCHERA DI CONTRASTO fino a far risaltare i pixel chiari presenti nella texture della pelle della palpebra. Attribuisco a questo livello un’opacità che più mi aggrada a seconda di quanto voglio rendere HARD e GLAMOUR il MAKE UP e il gioco è fatto.

FINE
In aggiunta potrei lavorare sottolineando maggiormente il contorno occhi.

Se questo tutorial ti è piaciuto, ito, ato, eto scrivi un commento o clicca su LIKE.
Se vuoi diffonderlo sul tuo blog, fai pure, purché segnali il link a questo BLOG.
GRAZIE

~ di messaggisofisticati su 13/08/2011.

2 Risposte to “Tutorial fotografico: aggiungere make up dark”

  1. Mitico😀

  2. Mito😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...