Tutorial: diffusore per flash fatto in casa

E’ un periodo così, vivo alla giornata, anzi no, al minuto… Per questo motivo non mi posso permettere il lusso di prendere appuntamenti con modelle per nuove sessioni fotografiche e a dirla tutta non ho voglia, tempo e forze creative per sistemare scatti parcheggiati nelle cartelle disordinate del mio hard-disk. Ma questo lo sapevi già…

C’è però una cosa che in molti mi hanno richiesto, una sorta di tutorial/spiegazione a step, per la creazione di un diffusore per flash artigianale. Qualche mese fa ho pensato bene di acquistare su Ebay un piccolo flash (foto sotto) da portare in giro, che fosse leggero e maneggevole, senza troppe pretese. Come tutti i flash, se usato in modo diretto sul soggetto, creava seri problemi di ripresa (occhi rossi, bagliori bianchi, etc…) così sono passato alla realizzazione – da zero –  di un diffusore che, a mio avviso, si è rivelato funzionale, facile da comporre e leggerissimo da trasportare…

Tengo a sottolineare che si tratta di un oggetto fatto in casa e per il quale occorre tenere presente che non è stato testato su altri flash, per cui se fate minchiate, prende fuoco, non funziona bene, etc… non venitevi a lamentare con me… Il mio è un suggerimento, non è legge… Uomo avvisato mezzo salvato… 😉

Tornando al tutorial: dal momento che non ho tempo e che il mio diffusore è venuto benissimo e non ho voglia di disfarlo o di farne un altro, ti spiegherò come realizzarlo con pochi semplici step utilizzando solo foto del diffusore finito (mi perdonerai, vero?).

Il mio flash…

STEP A: Ho comprato il mio flash che ha una forma arrotondata o squadrata che sia e voglio metterci sopra un diffusore. Per far questo mi occorre: uno scatolone un po’ grande e robusto (non troppo rovinato), un cutter, del nastro da pacchi, della carta stagnola, un pezzo di carta velina bianco o in alternativa una borsa di nylon da fare la spesa bianca un po’ grande e tanta volontà.

STEP B: Con il cutter apro lo scatolone facendone un “esploso” (in pratica lo appiattisco) e sui lati più grandi disegno con cura quattro trapezi isosceli badando al fatto che l’inclinazione dei lati obliqui mi fornirà anche l’inclinazione delle pareti del diffusore, mentre la grandezza dei quattro trapezi mi darà la grandezza del diffusore stesso… Dovrò anche tenere presente che la base minore del trapezio mi fornirà la dimensione del foro posteriore in cui dovrà passare il flash, devo quindi prendere bene le misure del flash onde evitare che a diffusore finito, non si possa utilizzare.

Consiglio fotografico: se vorrai utilizzare il diffusore per disperdere al massimo la luce ti converrà fare dei trapezi molto grandi e con un’inclinazione dei lati molto marcata, mentre se vorrai dirigere la luce in punti più “limitati” allora dovrai fare il contrario…

STEP C: Con la carta stagnola avvolgo i quattro trapezi fissandola con del nastro da pacchi. Sarà importante che sia ben stesa su ogni singolo tapezio. Fungerà da ulteriore pannello riflettente.

STEP D: Una volta applicata la carta stagnola avvicino i quattro trapezi e li unisco tra di loro attaccando con il nastro da pacchi i lati obliqui ottenendo così un tronco di piramide.

STEP E: Il diffusore è quasi pronto ma in questo modo se lo appoggiassi sul flash non rimarrebbe stabile e cadrebbe all’istante. A questo punto dovrò prendere gli scarti dello scatolone e con il cutter dovrò tagliare due triangoli che andrò ad attaccare (sempre con il mio fidato nastro da pacchi) sul buco più piccolo del tronco di piramide, ovvero sulla parte posteriore del diffusore. Ottenendo una sorta di V rovesciata (vedi foto in basso, particolare A) che andrà a fare aderenza con le parti curve del mio flash. Se il tuo flash è rettangolare allora salta tranquillamente questo passaggio (fortunello).

Nella parte dove la V rovesciata è più larga attaccherò un rettangolino di cartone che farà da asta di appoggio e mi darà l’inclinazione del diffusore sul flash (vedi foto in basso, particolare B).

Questo è l’effetto una volta agganciato al flash.

STEP F: Il diffusore artigianale per flash è quasi pronto, dovrò solo chiudere il buco più grande del tronco di piramide con della carta velina bianca oppure tagliando una borsa di plastica bianca… Tieni presente che la borsa attutisce maggiormente la luminosità mentre la carta velina ne lascia passare molta. Se pensi di usare il flash in posizione ravvicinata al soggetto metti un doppio o triplo strato di velina o usa la borsa.

FAI ATTENZIONE: i componenti sono tutti di carta, il mio flash non scaldain modo elevato per cui difficilmente potrebbe portare alla combustione del diffusore, ma se il tuo flash ha una luce pilota o ha componenti che si surriscaldano, TIENI PRESENTE che il cartone e la velina sono altamente infiammabili.
BENE! IL DIFFUSORE E’ PRONTO! BUON SHOOTING!


Ps, ti chiedo scusa per le pessime foto dimostrative… Se anche tu hai trovato utili questi consigli fammelo sapere con un messaggio qui sul blog

Se decidi di copiare questo articolo sul tuo blog, fallo pure, ti chiedo solo cortesemente di citare con un link questa pagina.

GRAZIE! Ettone

Annunci

~ di messaggisofisticati su 02/09/2010.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...