Nel mio piccolo paese

Ripropongo una vecchia riflessione…

Nel mio piccolo paese…
se fai un incidente in auto e ti rompi un braccio sei in coma,
se fai un incidente in auto e sei in coma ti dan per morto,
se fai un incidente in auto e sei morto eri un bravo ragazzo,
se fai un incidente in auto e non ti sei fatto niente
sei un disgraziato, di sicuro ubriaco e un po’ drogato!
Se non fai incidenti guidi come uno sfigato col cappello in testa.

Nel mio piccolo paese…
se esci con tante donne sei uno che va a putt.ne
se sei single hai sicuramente dei problemi,nascondi perversioni, sei impotente.
Se ti incontri con un amico del tuo stesso sesso sei gay.
Se siete una coppia affiatata, sposata e in totale armonia:
VI FATE LE CORNA!
Se ve le fate con certezza siete degni di scomunica
e se vi accorgete di averle ma non ne siete sicuri siete degli sfigati!

Nel mio piccolo paese…
Se sei uomo e fai successo sul lavoro, sei un leccapiedi raccomandato.
Se sei donna e fai successo sul lavoro: “A forza di darla via hai ottenuto dei risultati”.
Se non fai successo sul lavoro sei un’incapace e pure sfigato.

Nel mio piccolo paese…
se esci in compagnia, sei un rompiballe che stressa,
se non esci in compagnia hai qualcosa da nascondere.
Se esci ma non stai in compagnia sei uno sfigato…
se non esci perché non hai una compagnia in paese ma ne hai una in città, sei un vigliacco traditore…

Nel mio piccolo paese…
tutti sono santi se sono porci e porci se sono santi, angeli se sono ladri e ladri se sono angeli, buoni se sono appena usciti di galera e cattivi se hanno la fedina penale pulita…

Nel mio piccolo paese…
molti parlano e molti ascoltano. Quelli che parlano fanno vibrare le corde vocali convinti di essere ascoltati; quelli che ascoltano pensano ad altro perché sono consapevoli che i “parlanti” dicono solo delle enormi CAZZ.TE!

Che bello vivere in un paesino!

Advertisements

~ di messaggisofisticati su 06/02/2010.

4 Risposte to “Nel mio piccolo paese”

  1. Si decisamente è meglio ascoltare…quante volte nella nostra vita ci siamo fatti influenzare dai pensieri degli altri.. per me è sempre stato cosi.. scelte non fatte, paure inutili, maschere invisibili che ti fanno essere un altra persona.. quando ti rendi conto che non sei tu… e inizi a infischiartene dei pensieri degli altri.. Ci si riscopre un po, e si comincia veramente a vivere…

  2. Altro che Stephen King.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...