Papaveri e papere – Laudane

•22/05/2017 • Lascia un commento

© all rights reserved – Title “Laudane” 

Capita che facendo una passeggiata dietro casa ci si ritrovi in un bel campo di papaveri e che al rientro si imbracci la macchina fotografica, si carichi in auto il flash a batteria e si parta per uno shooting sul “rosso”.

Quello qui sopra è il risultato ottenuto con flash a batteria in una giornata di sole, intorno alle 18.00. Non era propriamente l’orario ideale per scattare perché il sole era ancora forte ma non potendo fare altrimenti il flash mi ha aiutato a ottenere un bell’effetto “serale” e dark.

Grazie a Nisa e alla Miao per il supporto.

Qui sotto una foto di backstage a luce naturale scattata con smartphone.

———————————-

facebook_messaggisofisticati copyALL RIGHTS OF THE PICTURES IN THIS PAGE ARE RESERVED – Don’t copy or publish anywhere without the written permission of the photographer.

TUTTI I DIRITTI DELLE IMMAGINI PUBBLICATE IN QUESTA PAGINA SONO RISERVATI – Non pubblicare o usare queste foto da nessuna parte senza il permesso scritto dal fotografo.

PS, SE QUI SOTTO APPARE UNA PUBBLICITA’ SAPPI CHE NON L’HO MESSA IO…

Attacco SPAM

•21/05/2017 • 3 commenti

Questa mattina e in questo momento il blog è sotto attacco di spammer che scrivono commenti inutili tramite varie email. Non so se siano dei veri individui o robots pertanto l’unica speranza è che si stufino.

Nel mentre ho attivato la notifica con moderazione dei commenti nuovi quindi se scriverete un commento “VERO” dovrete attendere la mia approvazione. Vi prego di continuare a scrivere senza problemi. Sarà una situazione momentanea dovuta a questo passaggio ingiustificato e apparentemente privo di “un perché”  che non sia quello di rompere il cazzo, di messaggi spazzatura.

GRAZIE

 

Miles Hendon e le storie bondage di Katie

•19/05/2017 • 4 commenti

Conosco Miles Hendon da una vita… Insieme abbiamo condiviso critiche, impressioni, racconti, disegni, immagini, storie inventate riguardanti principalmente la nostra “passione” comune per il bondage artistico. A dire il vero, vista la lontananza geografica che ci separa, ci siamo visti di persona una volta sola, ma credetemi che in passato abbiamo dialogato tantissimo.

Come spesso accade anche nelle amicizie a corto raggio, a momenti di intenso traffico si contrappongono momenti in cui non ci si riesce più a beccare, il tempo e gli impegni ti portano altrove e così è stato anche con lui. L’ho un po’ perso di vista e anche lui, per un tot di tempo, ha mollato la presa sulla GRANDE PASSIONE per il fumetto, per il disegno e anche per la scrittura. Passioni nelle quali, lasciatemelo dire, è un vero KING e solo lui sa perché non abbia fatto ancora grandi collaborazioni con le case editrici.

Detto questo, sono felice di segnalare ai pochi lettori di questo blog che seguono anche la mia passione “collaterale” per il bondage artistico, il suo BLOG e i suoi nuovi disegni. È infatti tornato alla grande abbinando disegni a storie molto interessanti dallo sfondo erotico che, a dirla tutta, mi riportano con la mente a certe storie che si leggevano nei fumetti hot/cult degli anni ’80. Storie che meriterebbero di finire sulla carta stampata, in libreria, in un progetto semi illustrato che potrebbe risultare del tutto originale.

Se vi interessa anche la genesi della sua eroina “KATIE” vi metto anche il link ad un altro BLOG di appoggio (sempre suo) dove ha tenuto una sorta di diario artistico.

MILES HENDON: DIARIO DI BORDO

MILES HENDON: DISEGNI E STORIE BONDAGE

 

———————————-

facebook_messaggisofisticati copyALL RIGHTS OF THE PICTURES IN THIS PAGE ARE RESERVED – Don’t copy or publish anywhere without the written permission of the photographer.

TUTTI I DIRITTI DELLE IMMAGINI PUBBLICATE IN QUESTA PAGINA SONO RISERVATI – Non pubblicare o usare queste foto da nessuna parte senza il permesso scritto dal fotografo.

PS, SE QUI SOTTO APPARE UNA PUBBLICITA’ SAPPI CHE NON L’HO MESSA IO…

Ettone vs Ermanno Ivone e Maratona Fotografica in Alessandria

•15/05/2017 • 2 commenti

foto di Alex Mai (serata Ettone vs EI)

Il weekend appena trascorso si potrebbe riassumere in un’esclamazione: “non ho più l’età!”

Vi starete chiedendo cosa c’entri questa esclamazione con due eventi cultura-fotografici ai quali ho partecipato? Ve lo dico io: dalla serata a Piacenza con Ermanno Ivone sono rientrato alle 4,30 del mattino e il giorno seguente alla Maratona Fotografica di Alessandria (la prima) ero cotto. Ero lì perché nell’organizzazione e perché tra le diverse foto esposte a tema “IL BIANCO” c’era anche il mio scatto “SEIDEN HEMDEN”… Però più che altro ero lì in qualità di zombie.

Un weekend intenso quindi, ma fighissimo. Ricco di piacevoli incontri e tanto divertimento. Queste sono le cose POSITIVE che ti da la fotografia anche senza usare la macchina fotografica!

Ringrazio e saluto tutti gli amici di Piacenza del Gruppo Ri-flex, ma anche tutti coloro che sono intervenuti a quella che è stata in tutto e per tutto una serata originale, fatta di domande “poco sobrie” che Stefania a rivolto a me e a Ermanno Ivone. Il tutto condito da musica, qualche bevuta e tante persone interessanti (modelle, fotografi e semplici appassionati).

Il giorno seguente si è tenuta la prima Maratona Fotografica in Alessandria. L’affluenza è stata buona e ora si dovrà decretare il vincitore. Non sarà facile. Sarà un duro lavoro, ma sicuramente ci riusciremo.

MAGGIORI INFORMAZIONI e FOTO dei DUE EVENTI sulla mia pagina Facebook: QUI!

foto di Alex Mai (serata Ettone vs EI)

QUI SOTTO FOTO DELL’ESPOSIZIONE PER LA MARATONA “BIANCO FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA”

Io e Sara Gais, Presidente dell’Associazione Bianco Festival della Fotografia (autrice della foto più in alto)

Selfie con foto esposta: modella Adriana Castrogiovanni

———————————-

facebook_messaggisofisticati copyALL RIGHTS OF THE PICTURES IN THIS PAGE ARE RESERVED – Don’t copy or publish anywhere without the written permission of the photographer.

TUTTI I DIRITTI DELLE IMMAGINI PUBBLICATE IN QUESTA PAGINA SONO RISERVATI – Non pubblicare o usare queste foto da nessuna parte senza il permesso scritto dal fotografo.

PS, SE QUI SOTTO APPARE UNA PUBBLICITA’ SAPPI CHE NON L’HO MESSA IO…

Metti una giornata al fiume con Elen ina

•04/05/2017 • 1 commento

Ci sono luoghi che per me hanno un’energia fantastica. Luoghi ai quali ho legato splendidi ricordi d’infanzia e che per un motivo o per l’altro sono rimasti sempre ben presenti nella mia vita sebbene non siano propriamente dietro l’angolo. Uno di questi è un torrente vicino al piccolo paesino di Olbicella (AL) nel quale, fin dalla tenera età di sei anni, vado a fare il bagno d’estate. Sì, per molti di voi potrà sembrare strano, ma esistono ancora piccoli corsi d’acqua nei quali ci si può tuffare senza correre il rischio di uscirne solo con le ossa… 😉

La cosa bella del fiume in questione è che l’acqua cristallina ti consente di nuotare a stretto contatto con i pesci e il fatto che non vi sia una corrente forte fa sì che da luglio a settembre l’acqua si scaldi notevolmente con i raggi del sole e non ti ghiacci dopo un minuto che sei a mollo.

Detto questo, quel luogo e la natura che lo circonda hanno su di me una certa attrattiva anche in altri periodi dell’anno. Farci il bagno sarebbe un po’ azzardato, ma vedere quei paesaggi innevati o in primavera quando tutto sboccia ed è in fiore è una boccata d’aria per i polmoni e per il CERVELLO.

Così, complice un pomeriggio in compagnia di amici, abbiamo pensato di andare sulle rive del fiume a fare qualche scatto. Lo stile è leggermente diverso dal solito, anche perché il flash a batteria ha pensato bene di lasciarmi e ho dovuto optare per un pannello riflettente (sempre funzionale, ma più morbido del flash).

Grazie alla professionalità di Elen ina (Elena Fortina) e alla creatività bondaggiosa di Andrea (che ha portato chilometri di corde), abbiamo osato uno shooting natural-bondaggioso.

Non mi piace etichettarlo come shibari o come bondage in senso stretto, l’idea era più creativa e di un contatto tra gli elementi naturali…

I risultati sono qui… Non molti, ma sapete bene che non mi piace scattare a raffica. C’è anche un piccolo video di BACKSTAGE su Youtube. Cliccate sull’immagine qui sotto per vederlo.

A PRESTO.

Vi aspetto sabato 13 maggio a Piacenza alla serata con Ermanno Ivone!

———————————-

facebook_messaggisofisticati copyALL RIGHTS OF THE PICTURES IN THIS PAGE ARE RESERVED – Don’t copy or publish anywhere without the written permission of the photographer.

TUTTI I DIRITTI DELLE IMMAGINI PUBBLICATE IN QUESTA PAGINA SONO RISERVATI – Non pubblicare o usare queste foto da nessuna parte senza il permesso scritto dal fotografo.

PS, SE QUI SOTTO APPARE UNA PUBBLICITA’ SAPPI CHE NON L’HO MESSA IO…

Ettone vs Ermanno Ivone a Piacenza

•20/04/2017 • Lascia un commento

È organizzato dal mitico GRUPPO FOTOGRAFICO RI-FLEX di PIACENZA l’evento di sabato 13 MAGGIO. Evento che si presenta del tutto UNICO nel suo genere sia pe l’accoppiata tra il sottoscritto e il mitico Ermanno Ivone, sia per il contenuto. Non si tratterà infatti di una presentazione portfolio o di una soporifera lezione riguardante il nostro “stile”, ma sarà una divertente, dissacrante, ironica, diabolica, ignorante, etc… intervista che Stefania e CHIUNQUE voglia partecipare tra il pubblico, rivolgerà a noi due!!!

Insomma, saremo sul patibolo in una sorta di intervista doppia stile IENE. Se avete sempre desiderato chiederci qualcosa di serio legato alla fotografia, che numero di scarpe portiamo o semplicemente se indossiamo le mutande o i boxer potrete farlo!

VI ASPETTIAMO SABATO 13 MAGGIO 2017 alle ore 21,30 presso CHEZART in VIA TAVERNA GIUSEPPE 14 a PIACENZA!

Info ulteriori sulla pagina del gruppo RI-FLEX.

———————————-

facebook_messaggisofisticati copyALL RIGHTS OF THE PICTURES IN THIS PAGE ARE RESERVED – Don’t copy or publish anywhere without the written permission of the photographer.

TUTTI I DIRITTI DELLE IMMAGINI PUBBLICATE IN QUESTA PAGINA SONO RISERVATI – Non pubblicare o usare queste foto da nessuna parte senza il permesso scritto dal fotografo.

PS, SE QUI SOTTO APPARE UNA PUBBLICITA’ SAPPI CHE NON L’HO MESSA IO…

La fotografia di Ugo Galassi e il coraggio di buttarsi

•17/04/2017 • Lascia un commento

Tra le cose belle che la fotografia porta con sè ci sono senza ombra di dubbio le innumerevoli amicizie con appassionati, professionisti o anche semplici curiosi che capitano quasi per caso intrecciandosi con avvenimenti che, se studiati a tavolino, non sarebbero mai accaduti.

A dirla tutta conosco UGO dal Liceo, da quando insieme a dei veri e propri pionieri della creatività, aveva dato il via al giornalino scolastico “Il Bernardo” del quale in poco tempo divenni il disegnatore ufficiale delle copertine. Al tempo non ci frequentavamo molto e finito il Liceo lo persi di vista…

Una ventina di anni dopo lo ritrovo per caso in un gruppo fotografico della mia città (l’AFA), nel quale ero stato invitato a parlare di ritratto e riconoscendolo ci siamo messi a chiacchierare del più e del meno per scoprire: A) che nel tempo libero fa lo speaker radiofonico in una radio locale nella quale, anni addietro, ho trasmesso anche io (ai miei tempi si chiamava Radio Gamma, oggi Radio Alex) e B) che anche lui ha un approccio creativo e concettuale con la fotografia. Gli piace sperimentare e seguire temi ben precisi e studiati. Insomma, quel tipo di fotografia che mi piace fare e soprattutto osservare.

Da quella sera ho avuto modo di incontrare UGO GALASSI diverse volte e riattivare un’amicizia che ai tempi del Liceo era rimasta latente. Mi ha seguito in diverse serate, mi ha intervistato diverse volte nel corso del suo programma “ANIME POP” su RADIO ALEX e abbiamo parlato di fotografia anche se l’ha fatto sempre con molta “timidezza” quasi evitando di parlare dei suoi progetti… Progetti che invece osservo con molta attenzione e che ragazzi miei, stanno riscuotendo un meritatissimo successo.

Il primo è nato quasi per caso e conoscendolo è stato un progetto che gli ha richiesto un notevole coraggio. È infatti salito sul cestello di una gru per fotografare dall’alto l’opera d’arte realizzata in Alessandria da GUE, un artista che ha dipindo un campo da basket all’aperto nel parco Carrà (zona Skatepark). Ugo ha saputo dirigere dall’alto i giocatori di basket al fine di poter dare giusta dinamicità e proporzione all’opera. Bene, queste foto hanno letteralmente fatto il giro del mondo finendo persino negli STATES nelle riviste dedicate all’NBA!

Parlando invece di progetti più “personali”, va segnalato uno degli ultimissimi successi: è stato infatti nominato (tra quasi 7000 partecipanti) nella categoria “Fine Art” per i Fine Art Photography Awards con il progetto dedicato ai fuochi d’artificio che ha trattato in maniera a dir poco originale!

… e in tutto questo lui sostiene di aver trovato il coraggio di buttarsi “nella mischia” dopo aver seguito la mia prima serata… Indubbiamente lui ha carte buone da giocare, carte che non tutti si ritrovano nel mazzo, ma è anche vero che abbattere certi muri che a volte ci autocostruiamo può portare a delle BELLE SODDISFAZIONI… La stessa cosa vale per me e per il mio percorso artistico. Feci moltissima fatica ad uscire dal guscio. L’autocritica era micidiale e mi schiacciava, ma una volta preso il largo sono entrato in contatto con un mondo, quello della fotografia, che amo a 360°.

Seguite UGO sul suo profilo Facebook!

 

———————————-

facebook_messaggisofisticati copyALL RIGHTS OF THE PICTURES IN THIS PAGE ARE RESERVED – Don’t copy or publish anywhere without the written permission of the photographer.

TUTTI I DIRITTI DELLE IMMAGINI PUBBLICATE IN QUESTA PAGINA SONO RISERVATI – Non pubblicare o usare queste foto da nessuna parte senza il permesso scritto dal fotografo.

PS, SE QUI SOTTO APPARE UNA PUBBLICITA’ SAPPI CHE NON L’HO MESSA IO…