Diritti e Doveri a VALPELLINE (AO)

•04/04/2019 • Lascia un commento

Venerdì scorso, 29 marzo, ho tenuto la seconda serata dal titolo “DIRITTI e DOV’ERI”, una divertente riflessione sul COPYRIGHT e sulle LIBERATORIE in FOTOGRAFIA.

La prima si è tenuta in Alessandria presso la sede dell’AFA (Associazione Fotografica Alessandrina), mentre questa mi ha fatto salire di quota per raggiungere la splendida cornice del Salone Polivalente (ex centralina) di Valpelline (AO) presso il CIRCOLO EVASIONI FOTOGRAFICHE.

Siamo ormai amici da tanto tempo ed è sempre un piacere andarli a trovare perché è inutile negare che adoro la loro ospitalità e le loro montagne. Per non dire che alla serata ci sono arrivato leggermente alticcio reduce da un aperitivo megagalattico (non guidavo io) ma non è stato un abbaglio vedere così tanta gente (anche non iscritta al Circolo) e tante mani alzate a fine serata sintomo che l’argomento per quanto possa apparire ostico e “noioso” se spiegato in modo “allegro” può diventare interessante visto che sempre più spesso anche un fotografo amatore deve fare i conti con il diritto d’autore e la privacy.

Che dire… GRAZIE DI CUORE a tutti.

E come sempre ribadisco che se fai parte di un gruppo fotografico e vuoi ospitarmi per la serata, contattami in privato tramite i miei canali social o il sito ufficiale e sarò ben felice di raggiungerti.

Le immagini della serata sono di Vincenzo Garofalo de “il Fotostudio” (Aosta).

Annunci

DALLA NATURA ALL’UOMO, mostra della photo challenge di Sprea Fotografia

•19/02/2019 • Lascia un commento

Era luglio del 2018 quando ebbi la fortuna, il piacere e l’onore di vedere pubblicato e “premiato” come foto del mese un mio scatto realizzato con la bravissima Cunene in qualità di modella. Il ritratto era stato pubblicato su N-Photography Italia, uno dei magazine della Sprea (qui il link all’articolo).

Bene… da pochi giorni… il mio scatto, più tutti quelli che negli altri numeri sono stati eletti “foto del mese”, sarà esposto presso PHOTO SQUARE al Terminal 1 di MALPENSA (MI) e resterà in esposizione fino al 10 maggio!

Se passate di lì e fate una foto alla foto… e mi taggerete sui social, riceverete una mia piccola stampa firmata.

Diritti e Dov’eri? La nuova serata.

•19/02/2019 • Lascia un commento

le foto della serata sono dell’AFA

 

Anche se con un po’ di ritardo vi voglio parlare del nuovo progetto “DIRITTI E DOV’ERI?”.

Ho notato che durante le serate e gli incontri fotografici mi venivano chieste sempre più spesso informazioni riguardanti le liberatorie per le modelle o sul diritto d’autore così ho pensato di impostare una serata informativa, ma al contempo spassosa (odio far addormentare la gente) da portare nei gruppi fotografici al fine di spiegare in un’oretta quelle che sono le basi del diritto d’autore, del diritto alla privacy e il perché.

Non immaginavo che avrebbe scaturito così tanto interesse. Ho già diversi contatti e il primo è stato ovviamente quello con uno dei gruppi fotografici “storici” con i quali ho da anni il piacere di collaborare con le mie “serate”.

Si tratta dell’AFA, l’ASSOCIAZIONE FOTOGRAFICA ALESSANDRINA, un gruppo di appassionati e professionisti che hanno la mia massima stima per la qualità di ciò che producono e insegnano a livello fotografico e per la tenacia con la quale si ostinano a tener duro per portare una ventata di creatività nel grigiume della mia città.

Si fidano di me… forse fin troppo… AH AH… spero sempre di non deluderli. Ho presentato l’idea al loro neo Presidente Silvano Ghirardo e in meno di un mese ero loro ospite. Le domande sono state tantissime e hanno sottolineato l’interesse per certi argomenti che potrebbero sembrare burocratici ma che alla fine riguardano sempre di più l’attività di un fotografo amatore o professionista.

Se vi siete persi “DIRITTI E DOV’ERI?” tenete d’occhio i miei social per le prossime date. Se fai parte di un gruppo e mi vuoi ospitare scrivimi in privato tramite IG, FB o email.

UN GRAZIE DI CUORE A TUTTI GLI ISCRITTI ALL’ASSOCIAZIONE. ❤

Prossimo appuntamento in un altro Gruppo/Circolo fotografico che mi ha ospitato in passato tra le splendide montagne della Valle d’Aosta. Vi aspetto il 29 marzo alle ore 21.00 a Valpelline presso il Circolo Evasioni Fotografiche.

2018

•30/12/2018 • 2 commenti

Si sta per chiudere un anno ricco di soddisfazioni. Rileggendo i post alla fine di tutti gli anni non posso far altro che ritenermi fortunato perché al di là di ciò che di “bello” e di “brutto” ci riserva la vita di tutti i giorni, nel campo della fotografia posso godere di enormi soddisfazioni!

Non farò la lista delle foto con le modelle con le quali ho scattato ma per ognuna ho solo da dire GRAZIE. La vostra professionalità, la vostra amicizia, la vostra disponibilità sono state e sono certo saranno anche nel 2019 linfa vitale per l’arte di ETTONE! GRAZIE DI CUORE A TUTTE… NESSUNA ESCLUSA!!!

Pubblico solo uno scatto da quello che è probabilmente l’ultimo shooting ufficiale dell’anno con la scrittrice noir CRISTIANA ASTORI. Nonostante sia super conosciuta ha avuto il coraggio di sottostare alla mia “creatività”… Spero di non averle rovinato l’immagine… 😀 😀

Sotto uno dei ritratti che le ho voluto scattare e che rappresenta il suo “legame” con la scrittura e con quel mondo Noir che tanto mi appartiene. Tra l’altro lei era molto amica del Maestro A.G. Pinketts, il mio scrittore preferito, che purtroppo ci ha lasciati pochi giorni fa. Forse questa “conoscenza” comune ha reso il momento dello shooting ancora più “ispirato”. Un grazie va soprattutto alla mia Miao (Sara) che è effettivamente colei che ci ha messi in contatto.

BUONA FINE E BUON INIZIO A TUTTI!

PS… questo blog non è chiuso. Scrivo di meno perché è palese che altri canali quali Instagram e Facebook abbiano preso il sopravvento, ma non lo voglio chiudere e fino a quanto questo servizio gratuito di WordPress resterà attivo, anche le pagine e gli articoli di questo blog vivranno.

 

© Ettone – all rights reserved – Modella Cristiana Astori – 2018

Ettone su N-Photography di novembre

•15/10/2018 • 1 commento

È con immenso piacere che vi comunico che un mio scatto della serie “Autumn is here” è stato pubblicato sul numero di novembre (attualmente in edicola) del magazine/rivista nazionale N-Photography.

Uno scatto nato quasi per caso in una giornata dai tratti tipicamente autunnali, nei boschi di un rifugio a 1000 metri sul livello del mare, con le nuvole che transitavano a raso terra creando un effetto “nebbia” controllato che si è rivelato vincente.

QUI TUTTO LO SHOOTING

Serata presso Oltrefoto Voghera

•23/09/2018 • Lascia un commento

Il 20 settembre scorso ho avuto il piacere e l’onore di essere invitato presso la sede dell’Associazione OLTREFOTO di Voghera per parlare delle ispirazioni e del mio percorso artistico. Esco sempre arricchito da serate come questa dove il contatto umano e il dialogo ti lasciano qualcosa di positivo che nell’era del “virtuale” riesce difficile trovare.

Un grazie di cuore a tutti gli Associati per avermi fatto sentire a casa.

Le foto pubblicate qui sono di Oltrefoto. Vi indico anche la locandina dei loro corsi. Sono molto competenti e attrezzati, se siete della zona e volete iniziare con il piede giusto il vostro percorso fotografico, vi consiglio di contattarli e di prendere parte ai loro corsi.

INFO: www.oltrefoto.it

———————————-

 ALL RIGHTS OF THE PICTURES IN THIS PAGE ARE RESERVED – Don’t copy or publish anywhere without the written permission of the photographer.

TUTTI I DIRITTI DELLE IMMAGINI PUBBLICATE IN QUESTA PAGINA SONO RISERVATI – Non pubblicare o usare queste foto da nessuna parte senza il permesso scritto dal fotografo.

PS, SE QUI SOTTO APPARE UNA PUBBLICITA’ SAPPI CHE NON L’HO MESSA IO…

Metti un giorno a Rosazza (BI)

•24/08/2018 • Lascia un commento

(il ponte monumentale che porta al cimitero monumentale)

Giretto nell’estate 2018 a Rosazza (BI), reso famoso da Federico Rosazza, Senatore del Regno, già membro della Giovane Italia mazziniana e Gran Maestro Venerabile della massoneria biellese, che lo ha allargato, abbellito edificandovi il suo castello, ma anche la chiesa, il cimitero monumentale, pare attraverso “l’ispirazione” data dai grandi del passato che evocava con sedute spiritiche. Il paese è ricco di simboli massonici.

Nel paese sono stati girati diversi documentari, facilmente reperibili cercando “Rosazza” su Youtube, ma anche film e ha dato ispirazione per tanti racconti e leggende.

Non potevo esimermi dal farci un giro dotato di macchina fotografica (ho portato quella piccola) e di scattare qualche foto ricordo che voglio condividere con voi. Se vi capita fateci un giro. È anche vicino ad Oropa altro importante paese del biellese con il suo Santuario. E sulla via del ritorno siamo anche passati al ricetto di Candelo (anche quello merita di essere visitato). Purtroppo imperversava un temporalaccio e non sono riuscito a far foto decenti.

il castello Rosazza

l’ingresso del castello con le pietre rovinate con l’acido per creare un “falso antico”

due delle tante fontane che abbelliscono il paese ricche di simboli massonici come “la rosa”, “le stelle” e l’acqua stessa.

il cammino per giungere alla chiesa è costellato di simboli. Da non confondere la svastica religiosa con quella nazista arrivata ben dopo la costruzione di questa parte della cattedrale.

una delle bellissime statue del cimitero monumentale

l’iscrizione che Federico Rosazza lasciò su una delle fontane nella via carrabile del paese, vicino alla piazza (parcheggio) dove viene fatto anche il mercato.

 

Le informazioni probabilmente non sono tutte corrette. Non sono una guida. Ma se andate su Wikipedia o cercate Rosazza su Youtube troverete tutto ciò che vi serve. Le foto sono tutte mie. Se vi dovessero servire gli scatti ad alta risoluzione scrivetemi in privato tramite l’email che trovate sul sito o tramite i canali social. Modella la mia dolce metà Sara!

———————————-

 ALL RIGHTS OF THE PICTURES IN THIS PAGE ARE RESERVED – Don’t copy or publish anywhere without the written permission of the photographer.

TUTTI I DIRITTI DELLE IMMAGINI PUBBLICATE IN QUESTA PAGINA SONO RISERVATI – Non pubblicare o usare queste foto da nessuna parte senza il permesso scritto dal fotografo.

PS, SE QUI SOTTO APPARE UNA PUBBLICITA’ SAPPI CHE NON L’HO MESSA IO…

 

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: